Home :: Gite :: Monte forno - m 1508
Domenica 28 Gennaio 2018
Caravanche occidentali - Tarvisio
[MONTE FORNO - m 1508 - 1]
Clicca sull'immagine per vedere la photogallery

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso i Capigita o la segreteria della sezione il martedì o venerdì dalle ore 21.00 alle ore 22.00.

Per questa gita le iscrizioni sono aperte il martedì e venerdi che la precedono.

I Capigita si riservano la facoltà di apportare modifiche a quanto programmato qualora le condizioni meteo o lo stato del manto nevoso lo richiedessero.

ESCURSIONE CON LE CIASPOLE

Il monte Forno è il primo rilievo ragguardevole delle Caravanche occidentali e dalla sua vetta si gode di un ampio panorama verso le Alpi Giulie, in particolare le catene dei Monti Mangart, Montasio e Jof Fuart, verso le Alpi Carniche e verso la sottostante vallata carinziana con i suoi laghi. Sulla cima del Monte si innalza un monumento ligneo che celebra l'amicizia tra i popoli dei tre Paesi lì confinanti (Italia, Austria e Slovenia).

Il percorso inizia in Loc. Poscolle a quota m. 963 e percorre una stradina in modesta salita attraversando una zona compresa nella grande e suggestiva foresta di Tarvisio ricca di abete rosso e faggio, ma anche con presenza larici e sorbo degli uccellatori. Si procede lungo strade forestali seguendo le indicazioni per il monte Forno, poco oltre una costruzione militare si imbocca il sent. CAI n. 522 che ci condurrà alla vetta.

Dopo una adeguata pausa per ammirare il panorama si riprende a ritroso il sent. 522 fino al bivio di quota 1253 m.  dove si proseguie a sinista verso la cappella della Modonna della Neve. Poi si ritorna sulla pista principale e si segue a dx verso il crinale della Cima Cavallar, si lascia il sent. 522 e si prosegue lungo la pista che porta alla Capanna di Caccia di Cima Ruter e poi giù alle auto.

Accesso: da Tarvisio si prosegue per Fusine, all’altezza di Villabassa si svolta a sinistra verso Poscolle (tabella in legno per il Mt. Forno). Superato il piccolo gruppo di case di Poscolle, si parcheggia in prossimità di un bivio.

Dislivello in salita: m. 600
Difficoltà: EAI (escursionistica in ambiente innevato)
Abbigliamento: da escursione invernale
Equipaggiamento: ciaspole, ghette, bastoncini e, se necessario, ARTVa, pala e sonda
Tempo di salita:  2 ore e 30’ circa
Trasporto: mezzi propri

Capigita: Gabriele Odorico - Andrea Vadori