Home :: Bivacchi :: Casera pramaggiore :: Festa del 25ennale
FESTA DEL 25ENNALE

DOMENICA 21 SETTEMBRE 2008

FESTA PER LA RICORRENZA DEI 25 ANNI
DALLA RICOSTRUZIONE DELLA

CASERA PRAMAGGIORE


L'invito proposto dalle Sezioni del CAI di Caut e di San Vito al Tagliamento, per la festa dei 25 anni del bivacco alpino "Casera Pramaggiore" è stato accolto da molti Soci delle due Sezioni e da molti altri amici ed escursionisti.
Erano infatti presenti oltre 120 persone che, nonostante la giornata grigia e fredda, sono rimasti lassù ben oltre i tempi del cerimoniale di saluto da parte dei dirigenti del CAI intervenuti.
Ovviamente l'invito è stato accolto con favore anche dai soci CAI che ebbero l'onere e l'onore di partecipare ai lavori di ricostruzione.
Presenti i Presidenti delle due Sezioni, Carlo Martini di Claut e Frediano Leonarduzzi di San Vito, che nei loro interventi hanno ricordato il lavoro svolto dal volontariato dai soci, con particolare riferimento a Silvano Zuliani che più di ogni altro ha profuso il suo impegno nelle fasi della ricostruzione.
Hanno portato il loro saluto anche Silvana Ciani e Marcello Bottos, ex presidenti della Sezione di San Vito, che hanno avuto un ruolo determinante ai tempi della ricostruzione.
E' stata da tutti sottolineata l'importanza della presenza del bivacco in questa frequentatissima zona montana, quale sicuro punto di riferimento per gli escursionisti e l'indispensabile ruolo del CAI nella gestione di strutture come questa.
Un cenno sulle peculiarità della gestione e manutenzione e sul significato dell'apposizione di una targa a ricordo di questa ricorrenza è stato fatto da parte dei due ispettori, Dora Lisa Rosalen e Diego Verardo che si occupano del bivacco da oltre vent'anni.
Come spesso avviene in queste occasioni, al termine del cerimoniale si propone un momento conviviale ai convenuti, per il quale stavolta è stata preparata una gran quantità di pastasciutta ben calda che è stata quanto mai gradita da tutti i presenti, naturalmente inaffiata da buon vino e accompagnata da altri generi di conforto.

Breve cronistoria dei 25 anni del bivacco

Il 25 Settembre del 1983 oltre 400 persone salirono ai "Pianons", gli estesissimi prati ex pascolo della malga, alle pendici meridionali del Monte Pramaggiore, per presenziare alla festa inaugurale del Bivacco Alpino "Casera Pramaggiore", ricostruita dai Soci del CAI di San Vito al Tagliamento.

Vi giunsero escursionisti, alpinisti, autorevoli rappresentanti del CAI e delle amministrazioni locali.
Naturalmente, erano presenti anche tutti coloro che avevano dedicato molte giornate ai lavori di ricostruzione, tra cui Silvano Zuliani che si era distinto per la particolare dedizione all'opera che si stava realizzando.
Da una stima si è calcolato che da allora il luogo sia stato visitato ogni anno da oltre 1.500 persone e nel libro dei visitatori, frequenti sono le dichiarazioni di apprezzamento per la presenza della accogliente struttura.
Dopo venticinque anni di continue visite da parte degli ispettori e di numerosi soci per le manutenzioni e il riordino dei locali, la Casera si presenta ancora oggi in ottime condizioni e, come sempre, è ambita meta per un'escursione in uno dei più bei luoghi delle Prealpi Carniche e del Parco delle Dolomiti Friulane.
Nel 2003, in occasione del rinnovo della Concessione in Comodato del bivacco, l'Amministrazione Comunale di Claut, volle che l'impegno della Sezione di San Vito fosse condiviso con la locale Sezione del CAI. Fu questo l'inizio di un rapporto di collaborazione e unità d'intenti tra le due sezioni che ancora oggi, insieme, chiedono di prolungare per molti anni ancora sia la convenzione che la comune collaborazione, al fine di mantenere viva e funzionale una struttura che è importante punto di riferimento per migliaia di escursionisti ogni anno.

Questo luogo ha quindi ben meritato la giornata di incontro che le due Sezioni hanno organizzato per per festeggiare insieme la ricorrenza del 25° della rinascita della Casera Pramaggiore.

 

[CASERA PRAMAGGIORE]
[CASERA PRAMAGGIORE]
[CASERA PRAMAGGIORE]
[CASERA PRAMAGGIORE]
[CASERA PRAMAGGIORE]
[CASERA PRAMAGGIORE]
[CASERA PRAMAGGIORE]
[CASERA PRAMAGGIORE]
[CASERA PRAMAGGIORE]
[CASERA PRAMAGGIORE]