MONTE DIMON m. 2043 – MONTE NEDDIS m. 1990

Il Monte Dimon, assieme al suo dirimpettaio Monte Paularo, si trova nelle Alpi Carniche, e crea il limite Settentrionale della Val Pontaiba, la quale da Paluzza sale alla Forca di Lius. Queste verdeggianti montagne dalle cui cime si gode di un vastissimo panorama, sono d’attrattiva nel periodo estivo per facili escursioni che portano alla scoperta di numerose e attive malghe, nonché del bel laghetto alpino Dimon, mentre d’inverno sono meta di modeste escursioni scialpinistiche e con le ciaspe. In passato l’area circostante allo storico Castel Valdaier presentava dei vetusti impianti sciistici con i relativi skilift, ora smantellati. Rimangono, a testimonianza di quel turismo oramai decaduto, lembi delle vecchie piste da sci, ora sfruttate dagli scialpinisti.

ITINERARIO:

Da Paluzza ci si porta in auto, prima a Ligosullo, poi al Castel Valdaier.

Da qui ci si incammina lungo il sentiero CAI 404, dapprima a fianco della vecchia pista, poi passando a monte della Casera Valdaier. Rimontata la dorsale della Cima Val di Legnan (1709 m), la si raggiunge con un ultimo tratto ripido, sfilando i resti degli impianti di risalita. Da qui, superato un breve strappo, per vasta dorsale si sale facilmente sul Monte Neddis (1990 m). Dopodiché, raggiunta in discesa una comoda sella, si sale più ripidamente il Monte Dimon (2043 m).

La discesa avviene lungo l’itinerario di salita.

NOTE:

Per partecipare alle gite è necessario iscriversi presso i Capigita o la segreteria della sezione il martedì o venerdì dalle ore 20.00 alle ore 22.00.

I Capigita si riservano la facoltà di apportare modifiche a quanto programmato qualora le condizioni meteo o di sicurezza lo richiedessero

Data

Gen 23 2022
Expired!

Etichette

EAI - Escrursione in ambiente innevato

Luogo

Alpi Carniche Orientali
Categoria